Scuola

L’intervento dello psicologo scolastico è uno strumento che la scuola può usare per sviluppare l’efficienza nel raggiungimento dei propri obiettivi formativi, favorendo la promozione del benessere nel contesto scolastico.

Le funzioni principali dello psicologo scolastico sono:

  • Promuovere il benessere psico-fisico di studenti e insegnanti;
  • Promuovere negli studenti la motivazione allo studio e la fiducia in sé stessi;
  • Costruire un momento per la prevenzione del disagio evolutivo e dell’abbandono scolastico;
  • Favorire il processo di orientamento;
  • Favorire la cooperazione tra scuola e famiglie;
  • Costituire un’opportunità per realizzare le pari opportunità di istruzione.

I livelli di intervento sono molteplici:

  • Individuale: sportello di ascolto psicologico con colloqui individuali per ragazzi, insegnanti, e famiglie.
  • Orientamento scolastico: l’obiettivo è relativo alla scelta del percorso scolastico da intraprendere dopo la terza media e/o la quinta superiore. L’intervento dello psicologo scolastico prevede l’utilizzo del colloquio e test orientativi che fornisce al ragazzo una più approfondita conoscenza di sé, dei propri limiti e delle proprie potenzialità; e accompagnare e sostenere il ragazzo e la famiglia nel processo decisionale di scelta della scuola superiore.
  • Gruppo classe: laboratori, progetti di alfabetizzazione emotiva, prevenzione al bullismo e cyberbullismo, ecc…;
  • Corpo docente: corsi di formazione su comunicazione efficace, psicopedagogia, prevenzione, ecc…;
  • Gruppo genitori: corsi di formazione su tematiche psicopatologiche, ecc…;
  • Sistemico: progetti multi-livello che prevedono un intervento indirizzato a diversi livelli del sistema-scuola, con un focus sulla relazione tra genitori, insegnanti e alunni.

Intervento su tre livelli: 

1. disagio negli alunni;
2. disagio degli insegnanti;
3. disagio dei genitori.

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin